Tanti auguri

Un giorno di settembre qualunque all'improvviso diventa speciale, un puntino luminoso che apre una piccola crepa che nel tempo diventa una frattura. Succede che una mattina, mentre mi preparo per la fisioterapia, un'occhiata distratta al telefono trasforma la routine in un anniversario. Questo è stato il primo passo per uscire da quel guscio di paura... Continue Reading →

Annunci

Dulcis in fundo

Ultimi viaggi alla scoperta di questo piccolo angolo di Sicilia, Caltagirone (Ct) è l'ennesima bella sorpresa. Parcheggiamo e ritrovo la mia piacevole abitudine. Ci mettiamo in marcia verso la scala, così la chiamano qui, ma il percorso per arrivare al centro della città della ceramica è disseminato di sassolini meravigliosi. Passando davanti le vetrine ti... Continue Reading →

Una sorpresa “conosciuta”

È proprio vero che a volte le parole non bastano per descrivere ciò che ti riempie gli occhi, e la città di Noto non ha certo bisogno di presentazioni. La splendida cattedrale sembra il gioiello più prezioso, ma qui la bellezza ti circonda ed anche l'ingresso di un negozio ti ruba uno scatto. Una strada... Continue Reading →

Uno scrigno sul mare

Capitare quasi per caso a Siracusa è uno degli sbagli più belli che si possano fare. Dopo un'oretta abbondante incastrata nel traffico - mi mancava troppo😂 - miracolosamente troviamo un parcheggio libero, sono stanca e affamata ed il ristorante che ci hanno suggerito ha tre scalini per entrare, sono nervosa ma quando esco sulla terrazza... Continue Reading →

Sotto il vulcano

Ormai fare il bagno al mare è diventata una piacevole abitudine e, come al solito la secchiona che abita in me scalpita perché la Sicilia non è solo spiaggia ed io non ho ancora ammirato nemmeno una piccola parte della sua bellezza. Capita così che un pomeriggio arrivo a Catania, parcheggio e... prima sorpresa Scivolo... Continue Reading →

Il sale all’improvviso

Sono anni ormai che il 21 giugno rappresenta per me l'inizio di un incubo a 40°, e quest'anno non faceva eccezione ed in più avevo letto articoli non incoraggianti. https://www.ilcorrieredellacitta.com/ultime-notizie/latina-spiagge-senza-passerelle-per-i-disabili-il-dispiacere-di-un-papa-non-possiamo-portare-la-nostra-bimba-al-mare.html All'aeroporto pensavo "ma dove vado, sarà terribile come sempre, ma mia sorella proprio in Sicilia ad agosto si doveva sposare?". Ed invece non finirò mai... Continue Reading →

La magia della normale diversità

«La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo». Gianni Rodari Uno shopping diverso - adoro questo aggettivo - insieme a mio nipote di cinque anni ha acceso una piccola luce di speranza chiamata... Continue Reading →

Alla conquista della civiltà

20 luglio 1969: per la prima volta l'uomo tocca il suolo lunare, questo enigmatico astro d'argento per secoli ha affascinato poeti, scienziati e sognatori. Una umanità intera ad immaginare l'impossibile con il naso all'insù che si sentiva invincibile, e quei saltelli di un astronauta fasciato di bianco fanno ormai parte dell'immaginario collettivo, ma dopo aver... Continue Reading →

Hello summer

A lungo invocata è esplosa all'improviso portando in dono giornate afose, caldo e notti insonni. Lo ammetto io e l'estate non andiamo tanto d'accordo la stanchezza cronica sclerotica si acuisce, la sedia sembra scottare e le caviglie si gonfiano ma il delizioso menù si arricchisce grazie al soffocante traffico romano. Accade così che mi sono... Continue Reading →

la perfetta imperfezione

Sicuramente è presto per fare un bilancio ma le mie dita scivolano leggere sui tasti traducendo in parole i pensieri più nascosti. Incrocio le dita mentre affermo che qualcosa sta cambiando perché avverto dei leggeri miglioramenti ed anche se il caldo di questo inizio d'estate e il traffico romano ti spingono a desistere tu continui... Continue Reading →

Pronti, partenza… via

Avevo fatto una promessa a me stessa che invece non sono riuscita a mantenere, avevo giurato di non crederci più ed invece ci sono ricaduta e la paura di vedere sfumare l'ennesima speranza mi fa tremare il cuore. Non sono una persona che s'illude ma quando ti si presenta l'occasione di lasciare il tuo bolide... Continue Reading →

posso chiamarlo anniversario?

Esattamente un anno fa iniziava la mia avventura di cento giorni in una clinica per la riabilitazione, ricordo la paura di trovarmi lì da sola su quella sedia e la prima notte in bianco passata tra lacrime e pensieri. Una nuova partenza, il trampolino di lancio verso quel sogno che non oso pronunciare e senza... Continue Reading →

Non solo fisioterapia

Riabilitazione : Il complesso delle misure mediche, fisioterapiche, psicologiche e di addestramento funzionale intese a migliorare o ripristinare l’efficienza psicofisica di soggetti portatori di minorazioni congenite o acquisite. ( Dizionario Treccani) Quando una malattia decide di entrare nella tua vita non chiede mai permesso e travolge la tranquilla quotidianità del prescelto in toto insinuandosi in... Continue Reading →

La paura di crederci ancora

Mi ero fatta una promessa che purtroppo non sono riuscita a mantenere. In questi giorni di protesta per la volontà di escludere dalla riabilitazione chi, come me, ha la sclerosi multipla io ho accettato - senza neanche rendermene conto - di vivere una nuova avventura fisioterapica. Un sogno? No, io lo classifico come un mezzo... Continue Reading →

#lariabilitazionemifavivere #difendiundiritto

È da alcuni giorni che sui social network sta montando la protesta dell'aism con l'hashtag #lariabilitazionemifavivere e #difendiundiritto, avendo la sclerosi multipla mi sono informata ed ho scoperto che il ministero della salute sta valutando una restrizione dei criteri per accedere alle cure riabilitative di alta specialità in ricovero ospedaliero escludendo chi soffre di questa... Continue Reading →

Le barriere della cultura

Immersa nel verde dell'omonima villa la Galleria Borghese a Roma è come uno scrigno contenente preziosi gioielli che, da secoli deliziano coloro che hanno la fortuna di poterli ammirare. Con molta gentilezza mi fanno accomodare in una sala d'aspetto unica al mondo. La prima opera d'arte in cui mi imbatto è Il Ratto di Proserpina... Continue Reading →

Barbie girl

Un simbolo, una icona da molti criticata perché rappresenta un modello di donna sbagliato e diseducativo ma che, anche se ritenuta responsabile di aver creato un mito malato, è parte integrante della nostra società, in una parola Barbie. Certo essere paragonata a questa bambola non è un complimento ma anche la plastica si è evoluta... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑