#lariabilitazionemifavivere #difendiundiritto

È da alcuni giorni che sui social network sta montando la protesta dell'aism con l'hashtag #lariabilitazionemifavivere e #difendiundiritto, avendo la sclerosi multipla mi sono informata ed ho scoperto che il ministero della salute sta valutando una restrizione dei criteri per accedere alle cure riabilitative di alta specialità in ricovero ospedaliero escludendo chi soffre di questa... Continue Reading →

Annunci

Le barriere della cultura

Immersa nel verde dell'omonima villa la Galleria Borghese a Roma è come uno scrigno contenente preziosi gioielli che, da secoli deliziano coloro che hanno la fortuna di poterli ammirare. Con molta gentilezza mi fanno accomodare in una sala d'aspetto unica al mondo. La prima opera d'arte in cui mi imbatto è Il Ratto di Proserpina... Continue Reading →

Barbie girl

Un simbolo, una icona da molti criticata perché rappresenta un modello di donna sbagliato e diseducativo ma che, anche se ritenuta responsabile di aver creato un mito malato, è parte integrante della nostra società, in una parola Barbie. Certo essere paragonata a questa bambola non è un complimento ma anche la plastica si è evoluta... Continue Reading →

Bellezza omologata

Soffia un vento nuovo nello scintillante mondo della moda, per ora è una brezza leggera che si insinua silenziosa tra le crepe di convinzioni che creano esempi di donne irraggiungibili e spesso malate di infelicità. https://dalsociale24.it/il-primo-manichino-su-carrozzina-in-vetrina/ https://www.fanpage.it/aperto-a-bristol-il-primo-negozio-di-abiti-da-sposa-per-donne-disabili/ Non è la diversità che si affaccia nella moda ma è il contrario in quanto è la realtà... Continue Reading →

Andata senza ritorno

16 Ottobre 1943_ A Roma il sole è ancora caldo mentre il Tevere divide in due questa vecchia città riflettendo gli splendidi colori del cielo al tramonto, ma l'aria tiepida è rotta dal rumore delle sirene e dalle ronde di soldati tedeschi che marciano lungo le vie, ogni sera la paura accompagna il riposo di... Continue Reading →

Una voce nel buio

Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur, mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata (Tito Livio) Non è colpa di nessuno perché fa parte del nostro DNA, questa celebre frase latina riflette l'atavica indolenza che soggiorna nella classe dirigente italiana a cui piacciono le belle parole che raramente si traducono in fatti figuriamoci quando poi si... Continue Reading →

Eroi diversi

Scalare il monte Everest dei pregiudizi è l'impresa più ardua da superare ma una ragazza calabrese, armata di sorrisi e tenacia lo ha già affrontato dimostrando che le barriere ed i limiti ce li auto - imponiamo quando cediamo alla paura credendo a chi considera la disabilità fonte di sventura e come tale da nascondere.... Continue Reading →

Le ruote della vita

Quando una passione la senti scorrere nelle vene non ci puoi rinunciare anzi, diventa un faro che illumina le tenebre che oscurano il tuo cielo. https://it.eurosport.com/rally-raid/dakar/2019/il-sogno-di-nicola-dutto-e-realta-sara-il-primo-pilota-con-paraplegia-a-partecipare-alla-dakar_sto7072116/story-amp.shtml?__twitter_impression=true Diventare il primo pilota diverso di una gara affascinante e pericolosa come la Dakar è il sogno diventato realtà che squarcia la notte di Nicola Dutto, sopraggiunta dopo un... Continue Reading →

Un angolo di serenità

Luci, alberi e presepi in una casa piena di calore famigliare il Natale sembra dotato di magia ma basta un semplice cambio di prospettiva che può diventare un incubo perché esistono dei posti che attenuano quell'energia positiva che si respira nell'aria, ma ci sono persone che, vivendo ogni giorno al fianco di chi sta affrontando... Continue Reading →

Neve

Cade senza far rumore e con il suo mantello bianco avvolge tutto ciò che la circonda regalando scenari da cartolina di Natale solo che la luce di una candela, anche se elettrica, non riscalda come il calore di un focolare domestico. L'illustre poeta Giacomo Leopardi etichettava la natura "matrigna" ma in Italia è lo stato... Continue Reading →

Caro Babbo Natale

Caro Babbo Natale, mi chiamo Francesca e sono una bambina un po' vintage ma prima di chiedere dei regali vorrei dirti che quest'anno dopo tanto tempo sono riuscita a riacquistare un pizzico di serenità grazie ad un iter difficile, pieno di piccole e grandi insidie che mi hanno insegnato a "camminare ", a trovare un... Continue Reading →

Mal comune mezzo gaudio

Nei salotti del belpaese -televisione in primis - l'indignazione causata dalla violenza sui più deboli è molto forte ma le parole sono come le foglie in autunno, bellissime eppure così leggere da volare via con il vento e l'Italia non è un'eccezione, perché se il mondo va verso la globalizzazione la maleducazione anche. http://www.today.it/cronaca/bimbo-vittima-bulli-rovigo.html https://it.blastingnews.com/cronaca/2018/02/disabile-picchiato-dai-bulli-a-scuola-foto-shock-postate-dalla-madre-002336957.html... Continue Reading →

Necesse bellum

Si sta come D’autunno Sugli alberi Le foglie San Martino sul Carso, Giuseppe Ungaretti Un inutile massacro di giovani vite immolate per un ideale di patria che nasconde invece interessi economici, questo dovrebbe essere l'unica accezione ammessa nei dizionari riferita alla parola guerra. Ormai siamo tristemente abituati alle uccisioni di massa di inermi civili, al... Continue Reading →

Black shopping

Code chilometriche fuori e dentro centri commerciali e outlet e traffico in tilt, più che Black Friday a me sembra solo un giorno più caotico. Dio benedica lo shopping online, grazie ad internet la mia sedia non trova ostacoli, niente ostruisce il passaggio, basta un click. Lo so che ho poca pazienza, ma da quando... Continue Reading →

Un respiro di vita

Gli amici sono quelli che ti aiutano a rialzarti, quando le altre persone neanche sapevano che eri caduto. Anonimo Quante volte nei 102 ( 103 adesso!) post che ho scritto ho utilizzato la parola disabile o un suo sinonimo per descrivere una persona che si trova in una situazione particolare? Leggendo questa notizia ti rendi... Continue Reading →

Macerie di libertà

Una crepa che si allarga mostrando sprazzi di libertà, un sorriso che si illumina ad ogni mattone che cade e questa volta il rumore di un muro che si sbriciola diventa musica, la melodia delle catene spezzate. http://www.rainews.it/dl/rainews/media/La-frontiera-aperta-da-adesso-29-anni-il-muro-di-Berlino-iniziava-a-sgretolarsi-a765fb62-f4b3-473d-8429-4c38986456d1.html#foto-10 http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/cultura/2018-11-09/l-europa-trent-anni-quasi-la-caduta-muro-berlino--123206.shtml?uuid=AE8hHadG&refresh_ce=1 Sono passati ventinove anni dal 9 novembre 1989, da quando a Berlino fu cancellata per sempre... Continue Reading →

Briciole

Sono già passati due anni da quando una nuova ferita ha squarciato con violenza il cuore dell'Italia ed il tempo trascorso non è riuscito a rimarginare quella voragine di paura, dolore, rabbia e frustrazione che si è aperta alle 7:41 del 30 ottobre 2016 a Norcia (Pg). Frutto di un'estate movimentata, dopo Amatrice (Ri) nessuno... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑